lunedì 18 maggio 2009

Ora degli incastri (non riesco a trovare sinonimi)

Post leggerissimo previsto per il Sabato mattina. Lo so, è Lunedì, e non ditemi che vado un po' in ritardo, perchè forse sono già proiettata verso il fine settimana che viene. L'altro post leggero parlava di tette, questo post di mollette.

Uno dei balconi di casa mia, si affaccia su un atrio. Ed essendo all'angolo, dista pochissimo dal bacone della mia vicina. Ora, si deve sapere, che la mia vicina è una maniaca dell'ordine. L'altro giorno stavo stendendo il bucato sul balcone in questione, quando osservo il bucato steso sul balcone vicino. Maglietta verde, due mollette verdi. Maglietta blu, due mollette blu. E così via. Ogni capo steso a cinque centimetri dall'altro. Ecco che non riesco a sopportare tutta quella precisione e comincio a rendere quello scempio più guardabile. Scambio tutte le mollette, molletta grande verde con molletta piccola rossa su maglietta blu, molletta bianca e rossa su mutanda fucsia, molletta gialla su pantaloncino azzurro. Molletta più, molletta meno, quel bucato diventa un bucato qualunque. Contenta del mio atto di vandalismo, rientro in casa. Passano due giorni. Oggi pomeriggio, esco sullo stesso balconcino per prendere le mie robe asciutte, quando...
Sacrilegio! Era tutto schifosamente perfetto, inimmaginabilmente perfetto e preciso. No, questo è troppo. Calo di pressione e poi VRAM giù per terra.

5 commenti:

  1. beh hai una vicina simpatica e che sta allo scherzo!!! :PPPP

    RispondiElimina
  2. Nikko: E già, che io sappia non è svenuta quindi...


    Laura: Grazie!

    RispondiElimina
  3. fantastica la vicina! quando si dice rendere 'pan per focaccia' :)

    RispondiElimina
  4. Vale: è dire che era una focaccia proprio fatta per bene, pomodori, olive e tutto.

    RispondiElimina