lunedì 21 settembre 2009

Ora dei pigiami comodi

La cicatrice iniziava sulla coscia, poco sopra il ginocchio, saliva più su, e per vederne la fine doveva sollevare il vestito. Un paio di labbra che la sfiorano. Gli occhi che scorrono\ si fermano\ si trovano\ occhi fissi negli occhi\ occhi persi negli occhi.
Non era troppo bella, o tanto magra, o tanto alta, o tanto bionda. Ma per lui era perfetta. E non si stancava mai di ripeterlo. Poi, un sussurro.
-Guardami fino a lacerarmi la pelle. Guardami fino a bruciarmi l'anima.

2 commenti:

  1. Apperò che bel buongiorno, ciao ^^

    RispondiElimina
  2. Cob: Perdonami il ritardo... buongiorno anche a te!

    RispondiElimina